IT RU CN DE EN ES FR JP PL UA

Notizie | Sconti | Licenze | Azienda

Scanner console Dr.Web

DWCERT-070-3 Sistema di protezione antivirus dell'impresa

Gli scanner console Dr.Web senza interfaccia grafica sono disponibili per i seguenti tipi di scanner antivirus Dr.Web: MS-DOS, OS/2, Windows. Sono soluzioni economiche per gli utenti con maggiore esperienza in grado di gestire programmi dalla riga di comando. Gli scanner console usano il database dei virus e il modulo di ricerca comuni per tutti i prodotti Dr.Web.

Molto resistente ai virus e può essere installato direttamente sul computer infettato

Dr.Web si distingue dagli altri software simili perché è molto resistente ai virus e può operare subito sul computer infettato con l'elevata probabilità di guarigione del sistema infettato. Per di più, si può avviare Dr.Web, senza averlo installato nel sistema, da qualsiasi supporto esterno (da un cd oppure da una chiavetta USB).

Minimo consumo delle risorse di sistema

Gli scanner console Dr.Web sono poco esigenti in termini di risorse di sistema, operano senza sovraccaricare il sistema e quindi possono proteggere bene anche computer poco performanti delle generazioni precedenti.


Argomenti per CEO Argomenti per CIO

Argomenti per CEO Argomenti per CIO

Se il computer è infettato e non reagisce più alle query del sistema, lo scanner console DOS386 Dr.Web può essere d'aiuto. Dr.Web si distingue dagli altri software simili perché è molto resistente ai virus e può operare subito sul computer infettato. Per di più, si può avviare Dr.Web, senza averlo installato nel sistema, da qualsiasi supporto esterno (da un cd oppure da una chiavetta USB).

Impostazioni predefinite

Di default vengono scansionati la memoria, file in esecuzione automatica, settori di avvio, archivi compressi e file impachettati, file dei programmi di posta, file in sottocartelle della cartella impostata per il controllo, inoltre viene eseguita l'analisi euristica se all'avvio dello scanner l'utente non ha utilizzato le chiavi dalla riga di comando che modificano questa funzionalità.

Se lo scanner è avviato con le impostazioni predefinite, i file infetti non vengono curati e nessun'azione viene applicata ai file infetti oppure a quelli in cui viene sospetta la presenza dei virus.

Una varietà delle opzioni dalla riga di comando

Le chiavi dalla riga di comando configurano le impostazioni del programma. Se le chiavi non sono state definite, la scansione viene eseguita con le impostazioni salvate precedentemente (o con le impostazioni di default se esse non sono state modificate dopo l'installazione). Gli scanner console Dr.Web includono molte opzioni dalla riga di comando, per esempio la scelta degli oggetti da controllare, le opzioni della diagnostica e delle azioni e le opzioni dell'interfaccia che definiscono in quale modo i risultati dell'operazione del programma devono essere visualizzati sullo schermo. All'avvio dello scanner console è possibile impostare come parametri di richiamo la configurazione della scansione corrente e una lista degli oggetti da controllare. A seconda dei suoi scopi, l'utente può configurare la scansione di tutti i dischi rigidi, di un particolare disco, di file in una cartella, di tutti i file e sottocartelle in una cartella.

Ampie possibilità di configurazione

Le impostazioni predefinite, proposte dagli sviluppatori del software, sono ottimali, però esse non sempre potrebbero soddisfare le esigenze di un utente riguardanti il livello richiesto di protezione antivirus. Gli scanner console Dr.Web consentono di modificare flessibilmente le impostazioni del programma conservate nel file di configurazione. Alcune delle impostazioni dello scanner possono essere definite solamente nel file di configurazione del programma. Se nel corso della configurazione qualche parametro non viene definito (un errore frequente durante la configurazione), il valore del parametro mancante sarà quello di default.

Statistiche delle scansioni

Portata a termine una scansione, il programma restituisce un report sulla quantità di oggetti controllati, curati, spostati, eliminati e di oggetti sospetti, sul tempo impiegato e sulla velocità della scansione.